feb 2010

Tinta lavabile Paramatti Source: vivernici.itCon la fine dell’inverno arriva il momento più indicato per ravvivare il colore delle pareti di casa.
Le temperature si fanno più miti permettendoci di arieggiare agevolmente i locali tinteggiati; mentre le giornate più luminose ci consentiranno di accorgerci più agevolmente di eventuali difetti nella stesura del colore.

Una volta spenti definitivamente i caminetti e le stufe, potremo togliere senza indugio i tubi di espulsione dei fumi ed iniziare con i lavori di tinteggiatura.
Ma che pittura acquistare?

La scelta è vastissima, ma come indicazioni generali, sarà bene orientarsi verso prodotti a basso contenuto di COV – Composti Organici Volatili (o secondo la dizione inglese VOC).

I COV sono responsabili di parecchi fenomeni di inquinamento ambientale ed inoltre sono irritanti per la pelle, gli occhi, il naso e la gola, specialmente dei bambini. Sono anche i responsabili di parecchie forme di cefalee e vertigini.

Il valore dei COV deve essere indicato sulla confezione e non deve superare i limiti imposti da una direttiva europea entrata in vigore dal primo gennaio 2010.

Per le pitture da interni opache il limite massimo è pari a 30g/litro, mentre per le pitture da interno lucide il limite è posto a 100g/litro. Il limite è uguale sia per tinte a base d’acqua che per tinte a base solvente.

Per quanto riguarda le pitture da esterni, i valori limite sono diversi a seconda della base, ma in ogni caso è meglio utilizzare quelle a base d’acqua dato che contengono quantitativi di COV anche dieci volte inferiori a quelle a base solvente.

Alcuni prodotti hanno stampato sulla confezione il logo Ecolabel; è una ulteriore garanzia dato che è il marchio ecologico certificato dalla Comunità Europea e può essere applicato solo a prodotti privi di metalli pesanti, con bassissime emissioni di solventi, che non contengono sostanze cancerogene e più in generale tossiche.

Come ultimo suggerimento, meglio utilizzare pitture lavabili e, in particolare in lavanderia, bagno e cucina, dove c’è più umidità, sono preferibili quelle traspiranti.

Il prezzo medio per una latta da 14 litri di una buona pittura color bianco si aggira tra i 40 e i 50Euro.

Scrivi un commento

preload preload preload